Dal pentagramma all'Ukulele

Dal pentagramma alla tastiera dell'ukulele

Suonare un ukulele è molto semplice e immediato. Anche chi non ha alcuna nozione relativamente ad annotazioni musicali o armonia può divertirsi e rilassarsi con questo strumento. Una volta che vi sarete innamorati del piccolo quattro corde potrete cogliere l'occasione per imparare tanto altro e per avvicinarvi alla musica in modo più completo e ricco.
Ecco come si può imparare a leggere il pentagramma utilizzando un ukulele accordato in GCEA (SOL-DO-MI-LA) con Sol alto.
Nella parte superiore dell'immagine trovate rappresentata la tastiera completa, partendo dalla prima corda (quella più in basso) fino all'ultima (quella più in alto).
Ogni nota ha un proprio colore: come potete vedere sulla tastiera le note si ripetono sulle diverse corde, si susseguono con toni e semitoni.   


 
 
Orientarsi sul pentagramma a questo punto non è difficile e può esserci utile per  riprodurre una sequenza di note o per capire un accordo.
Prendete come riferimento la seconda corda dall'alto e cioè il DO. (che nella rappresentazione è sempre la terza perché si legge al contrario)
Sulla corda di DO trovate tutte le note, toni e semitoni dalla corda libera che equivale al Do centrale fino al Do successivo sul 12° tasto.
Inoltre queste note si possono trovare lungo tutte le corde seguendo lo stesso principio e l'alternanza di toni e semitoni: ricordando che fra MI-FA e SI-DO esiste un intervallo di un semitono soltanto a differenza di tutte le altre note (come potete vedere all'inizio della corda di MI, la terza, oppure sulla corda di LA, l'ultima).
Questa immagine ci aiuta a capire che la tastiera dell'ukulele è ricca di possibilità per creare accordi e scale, esattamente come quella della chitarra e del pianoforte.
 
mioukulele/blogspot.it
 
Adesso potete divertirvi con tutta la musica che volete senza aver paura di leggere un pentagramma.
  

Commenti