Viva la musica: ritmo e ukulele bambini 5/10 anni con Valentina Vanini



Una nuova rubrica realizzata insieme a Valentina Vanini (facebook La maestra di musica Valentina) per tutti gli insegnanti che hanno bisogno di consigli e materiale per una didattica della musica, anche con l'ukulele.

Valentina si occupa di didattica musicale nella scuola primaria e nella scuola dell'infanzia, oltre ad essere cantante e docente di canto e musical teatrale nelle scuole di musica. Ha iniziato ad utilizzare l'ukulele a scuola ed è stato amore a prima vista. Ha aperto una pagina facebook e un canale youtube per fornire materiale, consigli, esperienze agli insegnanti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria che fanno musica. Insieme parleremo di ritmo e di come trattare l'argomento in classe con bambini della scuola primaria o dell'ultimo anno della materna.

IL RITMO (Valentina Vanini)

Prima di qualsiasi argomento bisogna parlare di ritmo. Come possiamo introdurre l'argomento ritmo con la classe? Facciamo ascoltare un brano molto conosciuto dai bambini ( per esempio una canzone come “Fra Martino”, oppure “O che bel castello”) e li invitiamo a battere le mani a tempo con la canzone. Che cosa abbiamo fatto? Abbiamo seguito il "beat" della canzone. Che cos'è quindi il ritmo? Rispondo con una risposta che mi ha dato un mio allievo: "Il ritmo è il cuore della musica che batte". Non si poteva spiegare meglio, quindi vi invito a non dare loro subito una spiegazione, ma a chiedere a loro cos'è il ritmo dopo aver svolto qualche attività, e magari create un cartellone con tutte le loro risposte! 

Vi lascio un esempio di attività da fare a lato, buon lavoro!





Esempio di Esercizio:

Materiale: traccia musicale ritmata, semplice ed a velocità costante, una pallina per ogni bambino (anche fatte con la carta, magari di riciclo). Svolgimento: seduti a terra in cerchio, prima battiamo il tempo della canzone tutti insieme, quando è chiara la velocità, ogni bambino avrà le mani sulle ginocchia con il palmo verso l'alto, nella sinistra la pallina. Ad ogni pulsazione ogni bambino prenderà la pallina nella mano sinistra con la mano destra e la metterà nella mano sinistra del compagno alla sua destra, e così via. Obiettivi: ascoltare e seguire un ritmo dato, mantenere un ritmo costante, ascoltare la velocità del gruppo e correggersi.

Bibliografia consigliata: “Il ritmo nella scuola di base vol.1” Ed. Progetti Sonori, “Insegnare musica ai bambini” Ed. Didattica Attiva


 IL RITMO e L’UKULELE (Viviana Monti)

Nelle lezioni individuali o collettive comincio sempre dal battito e dal suono che la mano produce sullo strumento, appunto “battendo”. Il suono ripetitivo che si crea mette in sintonia il gruppo, ci costringe a fermarci se stiamo accelerando e ad aumentare la velocità se siamo indietro. Si parte da queste differenze a volte impercettibili e si arriva ad un ritmo condiviso, alle annotazioni del ritmo, ai ritmi caratteristici dei diversi generi musicali. Come per il canto mi piace osservare il modo in cui ognuno tocca lo strumento e crea una sonorità sua personale e particolare. Sarà quello il punto di partenza e insieme di arrivo del nostro percorso.

Esempio Esercizio: il primo strumming pattern

Filastrocca per bambini (5-10 anni)

La filastrocca della principessa Cin Cin Cin è una divertente canzoncina, utile per cominciare a utilizzare l’ukulele nelle primissime lezioni. Si basa su un solo accordo: LAm7 che si fa a corde libere. È un’occasione per parlare dell’accordatura dell’ukulele, per intonare le voci alle corde libere sol, do, mi, la e per utilizzare un ritmo semplice concentrandosi solo su quello.




Io mi chiamo Cin cin cin
Vengo dalla Cina
Sono scesa dal trenin
Giusto stamattina
1/2/3/4
Mangio tanti spagettin
Son Cin cin, __cin cin, __cin cin, __cin cin 


La filastrocca è molto semplice e ripetitiva, quasi ipnotica. La ricerca del giusto pattern e della postura con lo strumento è l’obiettivo principale. Il battito va fatto sulla sillaba sottolineata. Il canto può essere reso più complesso aggiungendo ripetizioni e cori a canone.

Scarica la filastrocca cantata dai bambini 


Commenti